cSurvey

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home

Cos'è cSurvey

cSurvey è un software progettato per il disegno di rilievi ipogei.
Ideato da Federico Cendron e scritto da Federico Cendron e Petr Koveshnikov, mette a disposizione un interfaccia intuitiva per la trascrizione dei fogli di campagna, l'analisi della poligonale e per il disegno del rilievo di pianta e sezione.
Basato sul motore di calcolo di Therion, dispone di funzioni per la gestione della distribuzione pesata degli errori sugli anelli e molte altre sofisticate funzioni fornite da questo software, tutte accessibili da un ambiente semplice ed uniforme.
Dispone di un proprio motore grafico per il disegno vettoriale creato appositamente per le specifiche esigenze del rilievo speleologico.
Il progetto è attualmente in fase di sviluppo.

In questo sito potete trovare tutte le informazioni relative al progetto, al suo stato di avanzamento e agli ultimi aggiornamenti e, nella sezione download, potete liberamente scaricare l'ultima versione del programma.

Per informazioni, domande e suggerimenti è possibile utilizzare la sezione Forum o, in alternativa, potete scrivere a info(AT)csurvey.it
Ogni contributo è ben accetto.

Con il patrocinio della

Federazione Speleologica
dell'Emilia Romagna

Con il contributo e il supporto di

Corpo Volontario Soccorso Civile
(Bologna)


Gruppo Speleologico Bolognese -
Unione Speleologica Bolognese

 


Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici e non raccoglie informazioni personali di alcun tipo. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Se hai dei dubbi clicca qui.

Grazie all'aiuto della Commissione Grotte E. Boegan e di Fluido Tv è stato realizzato un videotutorial: un corso (più o meno) completo su tutte le funzionalità dell'applicazione.
Clicca qui per ulteriori dettagli.

Domande? Bugs? Curiosità o suggerimenti?
Prova a dare un occhiata al forum.

Ultimo aggiornamento

4/02/2018

BugFix:

  • corretto un bug che impediva il corretto calcolo delle battute splay per rami aggiunti ad un rilievo esistente;
  • corretto un bug che si manifestava aprendo rilievi con inversioni relative. Dopo l'aggiornamento del sistema di calcolo il rilievo veniva salvato con il flag delle inversioni errato;
  • corretto uno strano errore che impetiva il salvataggio dei dati in presenza di dati calcolati sugli splay;
  • corretto un bug che si manifestava aggiungendo una nuova battuta dopo aver creato un nuovo rilievo senza sessioni;
  • corretti vari bug sulle crosssection, nell'import da SVG;
  • corretto un bug con portava ad un errato calcolo dello sviluppo planimetrico;
  • corretto gli errori che ancora erano presenti nella selezione di un punto 'nuovo' in una curva esistente;
  • corretto l'orientamento delle immagini (da exif) in molti punti dell'applicazione (allegati compresi);
  • corretto bug ancora presente nella gestione della sessione predefinita nell'editor principale;
  • corretto un bug nel sistema di gestione dei capisaldi che poteva generare voci doppie maiuscole e minuscole;
  • corretto un bug che, in fase di caricamento, non ripristinava in modo corretto lo zoom di pianta e sezione.

Implementazioni:

  • attivata la gestione delle sezioni trasversali nei file esportati da Topodroid;
  • perfezionata la form di importazione da file di testo e aggiunto l'import da file XLSX;
  • perfezionato l'import dei file di cSurvey (con alcune modifiche riservate ai file creati con TopoDroid).
  • aggiunte nuove funzioni di disegno per la gestione delle curve:
    - viene mostrato graficamente l'ultimo punto disegnato
    - facendo doppio click su un punto di una curva (in modalità di modifica punti) questo diventa l'ultimo disegnato
    - mentre si inizia a disegnare una curva:
        - premendo A -> la curva viene fatta partire dell'ultimo punto disegnato della curva precedente
        - premendo S -> la curva viene fatta partire dall'ultimo punto disegnato e i due punti vengono collegati tra loro
        - premendo D -> la curva prosegue quella precedente (se in un altro oggetto uguale, per tipo, a quello che si sta disegnando questi vengono uniti assieme)
      Queste funzioni sono anche attivabili con il mouse/penna tramite i pulsanti in fondo all'area di disegno (con dei punti grigi e arancioni) con la stessa logica di quelle per la selezione degli oggetti.
  • Perfezionato l'export dei dati della griglia delle battute. Ora vengono esportati anche la grotta/ramo e la sessione delle battute ed è possibile nascondere i capisaldi A delle battute splay:
  • il sistema di calcolo ora passa a Therion una struttura di grotte/rami praticamente identica a quella definita in cSurvey. Questo, a livello di calcolo standard, non cambia nulla ma in export consente di ottenere file visualizzabili con Loch molto più gradevoli da consultare;
  •  sono disponibili 4 nuovi oggetti grafici: scala grafica, legenda e riferimento del nord/bussola e informationbox (riconoscibili perché le icone hanno lo sfondo più scuro rispetto alle altre);
  • ogni oggetto grafico ora dispone della proprietà 'Affinità' che lo associa al disegno principale o lo classifica come oggetto 'extra' cioè oggetti che non sono parte del disegno ma servono per completare l'elaborato grafico finale (scala grafica, legenda, riferimento del nord). Gli oggetti con affinità 'extra' sono parte del disegno come gli altri oggetti grafici ma non subiscono translazioni ne sono sottoposti a warping. Non concorrono nemmeno nella centratura della grafica perché la loro posizione è relativa all'area di stampa;
    - ogni oggetto grafico può essere reso visibile o meno anche per scala (non solo quindi più per categorie ma ogni oggetto può essere impostato singolarmente per essere visibile o meno in un certo range di scala);
    - ogni oggetto grafico può essere reso visibile o meno in base al profilo di stampa/esportazione. Quest'ultima impostazione è indispensabile per aggiungere più scale/legende/riferimenti al nord nello stesso disegno, da usare con profili di stampa differenti;
  • nel designer è possibile visualizzare il margini di stampa/esportazione (area di stampa) per ogni profilo di stampa/esportazione definito nel rilievo corrente.
    Grazie ai nuovi oggetti di cui sopra la composizione della stampa/esportazione non necessitano più degli automatismi per stampare scala ecc che, nei nuovi rilievi, risulteranno non più visibili (c'è un apposito flag in proprietà->Disegno che riattiva le impostazioni legacy). Questa modalità inoltre è più flessibile e consente una più rapida ed efficiente personalizzazione delle stampe;
  • Aggiunte opzioni per la gestione della scala degli oggetti che vengono impostati con affinità 'extra'.